Home » Senza categoria » Aree di intervento

Aree di intervento

Alla scuola dell’infanzia ‘La mongolfiera’ si impara giocando: le attività ludiche proposte stimolano nel bambino la conoscenza e l’apprendimento. 
La progettazione viene costantemente verificata per adeguare i percorsi ai bisogni dei piccoli.

Alcune aree di sviluppo sulle quali ci concentriamo nella proposta quotidiana delle attività :

AREA SENSORIALE E PERCETTIVA
Attività di manipolazione di materiali naturali di varia consistenza dal piu grosso al più piccolo dal meno invasivo a quello umido

AREA MOTORIA 

L’esperienza del corpo come strumento di conoscenza, di comunicazione e di relazione prevista due volte alla settimana come atelier di psicomotricità per tutti i bambini.
Inoltre per motorio si intende anche tutto ciò che riguarda la motricità fine, l’uso consapevole delle dita, delle manine quindi tagliare, saper tenere in mano in modo corretto una penna, raffinare le capacità oculo-manuali, la coordinazione dei gesti ecc. attività che vengono proposte quotidianamente.

AREA GRAFICO-PITTORICA
Il disegno è uno strumento indispensabile che il bambino ha a disposizione per prendere coscenza di sè, per dare rappresentazione della sua realtà, per offrire un immagine dei suoi vissuti; attraverso le tracce lasciate dal colore, imparando a riconoscerlo. E ancora incollare, ritagliare, assemblare materiali di varia natura per esprimere la creatività. Ai bambini non insegniamo a scrivere ne a leggere ma li accompagniamo alle elementari con un giusto bagaglio di conoscenze acquisite attraverso un serio percorso di pregrafismo che fornirà loro l’acquisizione di prerequisiti per la scrittura e la lettura.

AREA LINGUISTICA
Canzoni, letture, filastrocche e narrazioni del vissuto o di storie, per sviluppare l’uso del linguaggio e la rappresentazione mentale e mimica del vissuto e della quotidianità.
 l’uso della conversazione intesa come ritmo e rispetto all’ascolto favorisce nei bambini il desiderio di esprimersi e il supporto dell’insegnante li sostiene in questo articolato apprendimento.
A partire dai 3 anni inoltre viene attivato un corso propedeutico alla lingua inglese. L’insegnante è affiancata da una studentessa madrelingua che interagisce con i bambini sia nei loro rapporti di gioco sia nella lezione strutturata.

Check Also

Scuola Cattolica, scelta per promuovere lo sviluppo dell’umanità integrale dei figli

Avvenire 13 gennaio 2017